ASC (Automotive Safety Centre) è una struttura, realizzata a partire dal 1995, per consentire a Quattroruote di disporre di un proprio impianto nel quale testare, in condizioni di sicurezza, le auto oggetto delle prove su strada poi pubblicate sulla rivista. Nel corso degli anni, l’impianto si è evoluto, fino a diventare uno dei centri specializzati nell’automotive più importanti d’Europa; sono state realizzate nuove piste e percorsi in fuoristrada, insieme a un moderno centro congressi, sempre nel rispetto delle architetture storiche degli edifici esistenti e del paesaggio tipico della campagna lombarda.

Tra le attività svolte a Vairano (PV), alcune (come le prove strumentali delle vetture, i corsi di guida di auto, fuoristrada e veicoli commerciali) si collocano nella tradizione di ASC e di Quattroruote; altre (come i test di valutazione dell’efficacia degli ADAS, i sistemi di assistenza alla guida), invece, assecondano l’evoluzione delle auto e ne anticipano il futuro.

A questo si aggiungono l’organizzazione di eventi, sia a Vairano, sia in location differenti, e l’importante collaborazione instaurata con l’Università degli studi di Pavia nel campo dei master automotive.

L’intera struttura occupa un’area di 50 ettari ed è costituita da piste di una lunghezza complessiva di 8 chilometri, di piazzali per esercizi e simulazioni della superficie di 26.000 m2, di percorsi fuoristrada ricavati in un area di 53.000 m2, di box e officine per la manutenzione e la messa a punto delle vetture.

LE AREE

La superficie del Piazzale è completamente irrigabile; l’area è dotata di due “muri d’acqua” azionabili tramite radiocomando, che simulano in condizioni di sicurezza l’apparizione di un ostacolo improvviso, e di una sezione ricoperta di marmo che, una volta bagnata, riproduce le condizioni di bassa aderenza. La struttura consente di eseguire anche test dinamici dei veicoli, come lo steering pad (test in curva a raggio costante) e il mu-split (frenata su fondi ad aderenza differenziata).

Sui due lati opposti del piazzale sono presenti altrettanti locali climatizzati, dall’aspetto di piccole case, che permettono di accogliere confortevolmente gli allievi durante i corsi di guida sicura.

Un circuito tortuoso e molto tecnico, assimilabile a un percorso stradale: le bretelle di collegamento tra i segmenti opposti consentono di ricavare due differenti percorsi, uno più tortuoso, l’altro più veloce, utilizzabili anche contemporaneamente.

Il circuito Handling può anche essere raccordato con la Curva Nord e con il Rettilineo per l’Alta Velocità: in questa configurazione, lo sviluppo totale raggiunge i 3,5 chilometri. La sede stradale ha sempre una larghezza di 7,5 metri, che si amplia a 15 lungo il Rettilineo per l’Alta Velocità.

Caratteristiche Principali

Lunghezza totale 2.560 metri
Larghezza 7,5 metri
Curve a destra 11
Curve a sinistra 9
Lunghezza max rettilineo 350 metri
Raggio massimo curva 400 metri
Raggio minimo curva 12 metri
Chicane opzionali 2
Senso di marcia Orario